• ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
  • Libreria

    Libro “I Gallerani”
    Libro “I Gallerani”

    Ricerca storica sulle origini del cognome ‘Gallerani’, i personaggi, i nobili, i beati, la famosa ‘dama con l’ermellino’, un viaggio da Siena a Carugate passando per la Cento.

    Le ‘ombre’ della Grande Guerra
    Le 'ombre' della Grande Guerra - 2

    L’albero della vita
    Tra graditi ritorni e inaspettati addii, una missione dai connotati oscuri e misteriosi dove un misticismo imperante cela ben più tetri e terribili segreti.

    Il fuoco del primo conflitto – ITALIA
    Il fuoco del primo conflitto – ITALIA

    Prima guerra mondiale, 1914 - 1918.
    Nell'edizione ITALIA troverete tutte le armi, aerei e imbarcazioni del Regio Esercito Italiano.

    Perchè ti sei fatto crescere la barba?
    Perchè ti sei fatto crescere la barba?

    Ventiquattro anni di negozio sono una condanna che intaccherebbe qualsiasi personalità. Comico e sarcastico, Adamo, un parrucchiere stressato, non ce la fa più e si sfoga… malamente… con tutti i suoi clienti.

    Le ‘ombre’ della Grande Guerra
    Le 'ombre' della Grande Guerra - 1

    L’occhio divino
    28 febbraio 1915. Primo conflitto mondiale. Quattro militari del Regio Esercito Italiano stanno per essere convocati per quella che si rivelerà essere ben più di una semplice missione operativa.

    Il fuoco del primo conflitto – TERRA
    Il fuoco del primo conflitto – TERRA

    Prima guerra mondiale, 1914 - 1918.
    Nell'edizione TERRA cataloghiamo le schede tecniche delle armi terrestri dei principali eserciti impiegati nella prima guerra mondiale, pistole, rivoltelle, fucili, artiglieria, mezzi corazzati e treni blindati.

    GM1
    GM1

    Ambientazione e manuale unico per Dungeons & Dragons da vivere nell’epoca della prima guerra mondiale. Il manuale ti indicherà come creare il personaggio, scegliere i ‘mostri’ sostituiti da artiglieria, velivoli, dirigibili, navi, sommergibili, mas, treni e mezzi blindati tutti reali del ’15 al ’18.

    Il fuoco del primo conflitto – CIELO
    Il fuoco del primo conflitto – CIELO

    Prima guerra mondiale, 1914 - 1918
    Nell'edizione CIELO sono schedati i velivoli dei principali eserciti impegnati nel primo conflitto, aerei e idrovolanti, dirigibili e palloni di avvistamento.

    Il fuoco del primo conflitto – MARE
    Il fuoco del primo conflitto – MARE

    Prima guerra mondiale, 1914 - 1918.
    Nell'edizione MARE tutte le principali imbarcazioni delle nazioni impegnate nel conflitto, dalle prime portaerei alle corazzate, dai sommergibili ai sottomarini passando per gli italici M.a.s.

    previous arrow
    next arrow
    Libro “I Gallerani”
    Le ‘ombre’ della Grande Guerra
    Il fuoco del primo conflitto – ITALIA
    Perchè ti sei fatto crescere la barba?
    Le ‘ombre’ della Grande Guerra
    Il fuoco del primo conflitto – TERRA
    GM1
    Il fuoco del primo conflitto – CIELO
    Il fuoco del primo conflitto – MARE
    previous arrow
    next arrow
    Shadow

Gas, differenze

I gas venivano utilizzati in vari modi. Inizialmente, 1914, erano contenuti in “bombole” se era in stato gassoso o in enormi contenitori metallici se il gas era allo stato solido, questi contenitori venivano poi incendiati. Venivano diffusi utilizzando il vento. Quando questo era a favore delle linee nemiche, le bombole venivano aperte, o i contenitori incendiati, e si attendeva che il vento trasportasse il gas nelle linee nemiche. Essendo, la maggior parte dei gas, più pesanti dell’aria, scendevano all’interno delle trincee appena le raggiungevano. Nel 1916 il Regno Unito progetta e diffonde il Livens Projector, altro non era che un lanciabombe a comando elettrico. Usato in batterie da centinaia di pezzi, permetteva di lanciare una salva contemporanea di proietti non stabilizzati caricati di fosgene liquido od olio combustibile; i proietti esplodevano al contatto col terreno e la piccola carica esplosiva spargeva una vasta nube di gas asfissiante o una estensione di olio in fiamme sulle trincee nemiche. Questo permetteva di non dover più aspettare il vento favorevole per perpetrare un attacco con i gas. Dal 1914, ma nella maniera più aggressiva dal 1917, furono utilizzate le granate per sparare i gas oltre le linee avversarie. Queste, oltre ai gas, contenevano spesso una parte di esplosivo che serviva a dissolvere la sostanza gassosa diffondendola nella zona colpita, oltre che causare già inizialmente i danni da esplosione. Le truppe tedesche incaricate dell’uso dei gas (Gastruppe) durante la prima guerra mondiale erano speciali unità di pionieri dell’esercito tedesco, che furono addestrate per l’impiego bellico di sostanze chimiche. Dal gennaio 1915 entrarono in azione sotto la supervisione del premio Nobel Fritz Haber. La Compagnie Z era la denominazione delle compagnie del genio preposte all’utilizzo degli aggressivi chimici nell’Armée de Terre francese durante la prima guerra mondiale. Tra il 1915 ed 1918 ne furono costituite 9. La Special Brigade dei Royal Engineers britannici era una brigata del genio specializzata nell’utilizzo bellico degli agenti chimici durante la prima guerra mondiale. La compagnia speciale X era la compagnia autonoma del genio del Regio Esercito italiano specializzata nell’utilizzo bellico degli agenti chimici durante la prima guerra mondiale. Venne istituita, all’interno del 1º
Reggimento genio, verso la fine del 1916.

Da: Il fuoco del primo conflitto – Terra

Il fuoco del primo conflitto – TERRA

Taggato , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono chiusi.