ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Rubato l’incasso della sagra, bottino di 15mila euro

BEVILACQUA. Un finale amarissimo per la sagra del tortellone di Bevilacqua che ha chiuso i battenti sabato scorso, 22 luglio con un furto subito, quello dell’incasso della serata, circa 15mila euro. Sabato sera c’era tantissima gente sotto lo stand e in tanti dopo cena si erano fermati per assistere allo spettacolo dei ballerini Ritmo Danza dei maestri Simone Corvini e Michela Natali. Il fatto è accaduto poco dopo la mezzanotte. L’organizzazione aveva appena provveduto a pagare il compenso pattuito per la prestazione dei ballerini e i tre volontari addetti all’amministrazione stavano provvedendo alle operazioni di conteggio prima di versarli nella cassa continua di un istituto di credito. Una volontaria, la moglie dello chef Roberto Malaguti, aveva prelevato i soldi dal cassetto della scrivania e li aveva messi dentro la sua borsetta quando con mossa fulminea è arrivato il ladro, che pare si trovasse già all’interno dello stand, età sui 30-35 anni, pelato, che ha agito a volto scoperto e con mossa fulminea ha strappato la borsa correndo verso l’esterno dello stand che costeggia il campo sportivo dove ad attenderlo c’era un complice a bordo di un’auto Volkswagen Golf di colore nero, che è partita in direzione della via Provane in direzione di Palata Pepoli. Alcuni volontari, increduli per l’accaduto, hanno fatto in tempo ad annotare i numeri di targa del veicolo. Sono stati avvertiti i carabinieri che dopo qualche tempo sono arrivati alla sagra per poter avviare le prime indagini. All’interno della borsetta, oltre all’incasso della serata c’erano anche i documenti di identità della donna ed altri effetti personali. L’organizzazione aveva stipulato un’assicurazione contro i furti e probabilmente già oggi i responsabili si recheranno all’agenzia assicurativa per denunciare l’accaduto dopo che la relativa denuncia è stata fatta anche ai carabinieri. «Un fatto che ci ha amareggiato – afferma il volontario Franco Roncarati – tutto era andato benissimo. C’era tanta gente sotto lo stand. Avevamo avuto come ospiti anche i sindaci di Cento, Fabrizio Toselli e di Crevalcore Claudio Broglia con le rispettive consorti ed io ero stato in loro compagnia poi mi ero dovuto assentare e quando sono ritornato il fattaccio era già accaduto. C’è un impianto di videosorveglianza all’interno del capannone ed anche all’esterno e speriamo che le telecamere abbiano ripreso qualcosa. «Un gesto che ha colpito l’intera comunità di Bevilacqua – è il commento del parroco don Silvio Tassinari – con questofurtoil grande lavoro svolto dai volontari rischia di essere messo a repentaglio». «La cosa più drammatica è che non si è più sicuri – afferma Loris Cattabriga presidente dell’associazione sagre e dintorni della quale la sagra del tortellone è associata – gli accorgimenti vengono presi, purtroppo non sono stati sufficenti ad evitare il fatto. Sono molto amareggiato. Qualche anno fa c’era stata un’escalation dei furti e delle rapine e diverse sagre erano state prese di mira, da un anno a questa parte non erano più accaduti fenomeni di questo genere ed ora invece ci risiamo». Dopo un anno durante ilquale non si erano più verificati furti i ladri sonoritornati a colpire.

La Nuova Ferrara
Link al sito con la notizia, clicca qui.