ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Pretende 10 euro dalla barista poi si impossessa del suo cellulare con la forza

Cento. Ha prima preteso che la barista gli consegnasse 10 euro poi, ricevuto il rifiuto da parte dell’esercente, le ha sottratto il telefono cellulare e si è dato alla fuga. Una volta raggiunto dalla donna, l’ha prima strattonata violentemente, poi colpita e ferita a una mano, allontanandosi definitivamente. Ma i carabinieri – grazie alla descrizione della barista, proveniente dalla Cina – sono riusciti ad individuarlo e prenderlo: così un cittadino tunisino di 27 anni – già noto alle forze dell’ordine – è stato denunciato per i reati di rapina e tentata estorsione. Il fatto è avvenuto poco prima dell’una della notte tra domenica e lunedì in un bar di Cento. Due ore dopo i carabinieri della stazione di Renazzo lo avevano già individuato, trovato in possesso del cellulare e denunciato. La barista, in conseguenza dell’aggressione, è stata trasportata al pronto Soccorso dell’ospedale di Cento dove le è stata diagnosticata la distorsione  al IV dito della mano sinistra con tumefazione. L’arrestato è stato trattenuto presso la camera di sicurezza della caserma in attesa del giudizio direttissimo che è stato celebrato lunedì mattina: il giudice lo ha condanna a un anno, 11 mesi e 10 giorni di reclusione, più 800 euro di multa per i reati di rapina impropria, tentata estorsione e lesioni personali volontarie.

Estense.com
Link al sito con la notizia, clicca qui.