ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Chi aggredisce i carabinieri e chi i genitori, arrestati.

Renazzo. E’ andato su tutte le furie quando i carabinieri gli hanno notificato l’ordinanza di allontanamento dalla casa familiare per aver maltrattato i genitori. Furia che ha rivolto ancora una volta contro il padre, minacciandolo di morte, e contro la madre, che ha tentato di aggredire. L’episodio, avvenuto lunedì sera a Renazzo, si è concluso con l’arresto del giovane, il 25enne F.N., per il reato di maltrattamenti in famiglia. Come detto, i militari dovevano notificare al ragazzo un’ordinanza di allontanamento dall’abitazione emessa nei suoi confronti l’11 dicembre scorso, dal Tribunale di Ferrara, proprio a causa del suo comportamento verso i genitori. Non appena compreso il motivo del provvedimento, il 25enne si è scagliato contro il padre e la madre in presenza dei carabinieri, che hanno dovuto immobilizzarlo e arrestarlo. Il ragazzo, terminate le formalità di rito, è stato poi condotto in carcere a Ferrara a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Link al sito con la notizia, clicca qui.

Cento. Questa mattina (sabato 23), a Cento, i carabinieri del Norm hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale un operaio 48enne di Cento, R.M., pregiudicato. L’uomo era alla guida della propria auto quando è stato fermato per un controllo. Il veicolo era sprovvisto di assicurazione. Mentre i militari stavano redigendo la contestazione, R.M., colto – secondo la versione dell’Arma – da un improvviso impeto d’ira, ha ripreso la guida del mezzo e, dopo aver colpito con la portiera i carabinieri, si è dato alla fuga. La fuga è durata poco, dal momento che è stato subito dopo raggiunto nei pressi della sua abitazione. Anche qui, nel tentativo di sottrarsi all’accompagnamento in caserma, ha opposto resistenza spintonando e strattonando gli uomini in divisa. Il 48enne, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato posto agli arresti domiciliari.

Link al sito con la notizia, clicca qui.



Estense.com