ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Rapina a mano armata al supermercato, arrestato centese

Entra nel supermercato armato di pistola e coltello, minaccia i cassieri di aprire la cassaforte, prende il bottino e scappa. La rapina a mano armata è avvenuta nel Bolognese ma l’autore è un 36enne di Cento, arrestato per rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. È accaduto lunedì pomeriggio al supermercato Dpiù in via Centese ad Argelato. Il rapinatore, con il volto travisato da un passamontagna, ha fatto irruzione nel supermarket e ha intimato ai cassieri di aprire la cassaforte e di non dare l’allarme  “altrimenti ci avrebbe ammazzato”, raccontano i testimoni sotto shock. Una delle addette ha raccontato di essere stata afferrata per i capelli e di essere stata minacciata con la pistola puntata alla testa. Poi la fuga. La modalità della rapina porta la firma del 36enne, già conosciuto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia specifici. Un aspetto che non è sfuggito ai carabinieri che hanno subito rintracciato l’uomo a Cento, mentre stava camminando a pochi metri dalla sua abitazione. Alla vista della pattuglia, il pregiudicato ha tentato di scappare senza successo, finendo in manette. Sottoposto alla perquisizione personale, il malvivente è stato trovato in possesso di 875 euro in contanti, mentre nell’auto parcheggiata nelle vicinanze e intestata alla convivente, i militari hanno rinvenuto il coltello, capi di abbigliamento e un passamontagna nero corrispondenti alla descrizione rilasciata dai testimoni della rapina. La pistola non è stata trovata, ma intanto il rapinatore è stato trasferito in carcere.

Estense.com
Link al sito con la notizia, clicca qui.