• ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
  • Libreria

    Le ‘ombre’ della Grande Guerra

    L’occhio divino
    28 febbraio 1915. Primo conflitto mondiale. Quattro militari del Regio Esercito Italiano, quattro personalità diametralmente opposte, stanno per essere convocati per quella che si rivelerà essere ben più di una semplice missione operativa.

    Il fuoco del primo conflitto – TERRA

    Prima guerra mondiale, 1914 - 1918.
    Nell'edizione TERRA cataloghiamo le schede tecniche delle armi terrestri dei principali eserciti impiegati nella prima guerra mondiale, pistole, rivoltelle, fucili, artiglieria leggera, media e pesante, mezzi corazzati e treni blindati.

    GM1

    Ambientazione e manuale unico per Dungeons & Dragons da vivere nell’epoca della prima guerra mondiale. Il manuale ti indicherà come creare il personaggio scegliendo il ‘corpo’ e la ‘specializzazione’. I ‘mostri’ sono sostituiti dalle oltre 500 schede di artiglieria, velivoli, dirigibili, navi, sommergibili, mas, treni e mezzi blindati tutti reali del periodo dal ’15 al ’18.

    Il fuoco del primo conflitto – CIELO

    Prima guerra mondiale, 1914 - 1918
    Nell'edizione CIELO sono schedati i velivoli dei principali eserciti impegnati nel primo conflitto, aerei e idrovolanti, dirigibili e palloni di avvistamento.

    Perchè ti sei fatto crescere la barba?

    Ventiquattro anni di negozio sono una condanna che intaccherebbe qualsiasi persona. Ventiquattro anni di chiacchierate con qualsiasi persona entri dalla porta del tuo negozio… Comico e sarcastico, Adamo, un parrucchiere stressato, non ce la fa più e si sfoga… malamente… con tutti i suoi clienti.

    Il fuoco del primo conflitto – MARE

    Prima guerra mondiale, 1914 - 1918.
    Nell'edizione MARE tutte le principali imbarcazioni delle nazioni impegnate nel conflitto, dalle prime portaerei alle corazzate, dai sommergibili ai sottomarini passando per gli italici M.a.s.

    Libro “I Gallerani”

    Ricerca storica sulle origini del cognome ‘Gallerani’, i personaggi importanti, un conte, un beato, la famosa ‘dama con l’ermellino’, un viaggio da Siena a Carugate passando per la Partecipanza Agraria di Cento.

    Il fuoco del primo conflitto – ITALIA

    Prima guerra mondiale, 1914 - 1918.
    Nell'edizione ITALIA troverete tutte le armi, aerei e imbarcazioni del Regio Esercito Italiano.

    previous arrow
    next arrow
    previous arrownext arrow
    Shadow
    Slider

Castiglion del Bosco

Agli inizi del 1200 Castiglione era già testimoniato nei documenti come torre e castello e, nella seconda metà di questo secolo, dotato di ben due chiese di cui una era Pieve. In zona Agresto, ancora rimangono dei resti di quella che fu la Pieve fortificata di S. Michele Arcangelo a’ Monti, la cui torre (la stessa della chiesa o una ad essa molto vicina) fu distrutta in almeno un paio di eventi bellici avvenuti nel secolo XIV. In quello che oggi viene chiamato “Borgo di Castiglion del Bosco” invece, ancora resiste la vecchia chiesa del duecento ed i resti di una struttura fortificata, anch’essa con torre e cinta muraria, da sempre considerata il vero e più grande “Castello”. Fondato dai Cacciaconti sul finire del XII secolo fu possesso di tante famiglie senesi blasonate, forse le più importanti: Giuseppi, Gallerani, Salimbeni, Piccolomini, Tolomei, Marescotti, Del Cotone, Borghesi, Malavolti-Del Benino, senza tralasciare quella dei Biondi (poi Biondi-Santi) il cui possesso fu più recente (XIX secolo), che però aveva origini volterrane.

da ilcittadinoonline

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è igallerani.jpg

Libro: “I Gallerani

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono chiusi.